Pesca al Luccio

La pesca al luccio con artificiali negli ultimi 10 anni è radicalmente cambiata, innovandosi e reinventandosi completamente. Fin dai primi anni di attività in Irlanda, siamo sempre stati attenti alle nuove tendenze e nel tempo, grazie alla passione per la pesca al luccio, abbiamo lanciato e rilanciato esche artificiali ignorate dai più o ancora non presenti sul mercato. La continua ricerca di artificiali nuovi o di nuovi modi ed ambienti in cui usarli ci ha fatto diventare un punto di riferimento nella pesca al luccio europea. Abbiamo inventato nostre esche artificiali e metodi originali nell’ approccio della pesca al luccio con gli artificiali ed anno dopo anno gli obbiettivi sono sempre gli stessi: progredire e migliorare.

Trucchi e metodologie di pesca al luccio con artificiale

Per avere successo nella pesca con esca artificiali, all’ esperienza generale ed al corretto atteggiamento nella pesca dalla barca serve aggiungere tanti piccoli trucchi ed accorgimenti che fanno la differenza soprattutto sulla localizzazione e sulla cattura dei grossi esemplari. Il luccio varia le sue abitudini alimentari di spot in spot e spesso radicalmente di stagione in stagione. Ad inizio stagione spesso preferiscono esche di dimensione più ridotte, invece durante l’ estate e l’ autunno cominciano a cercare prede di taglia maggiore.

 

Le esche artificiali

Il mondo delle esche artificiali per la pesca dei lucci trae spunti dalle esche artificiali usate in mare, dalle esche per insidiare il black bass e dalle classiche esche da salmonidi. A queste, si aggiungono artificiali creati ed utilizzati esclusivamente per questo formidabile predatore, venendosi così a formare una ampia varietà di artificiali utilizzabili.

Le esche artificiali con cui si può insidiare il luccio sono molteplici e si dividono in tante categorie e sotto categorie:
Esche in metallo, crankbait, swimbait, jerkbait, spinnerbait, softbait ed esche da topwater.

Durante i vostri soggiorni alla ricerca del luccio potrete imparare con le nostre guide tutte le tecniche che desiderate e sperimentare sulle acque di differente tipologia esche classiche e moderne, alla ricerca del re delle acque dolci.

pesca-al-luccio

 Crankbait e minnows

Esche tra le più classiche per la pesca al luccio. Hanno forma di pesce ( pesciformi ) piu o meno allungata e sono dotati di paletta che permette il nuoto ed il maggiore affondamento. Ai classici Rapala si sono aggiunti i moderni crankbait da Muskie con nuoti che variano da rollii sul proprio asse ad esche dotate di ampie sbandate. 

Swimbait

Sono esche ridire o morbide divise in due o piu segmenti dotate di un movimento sinuoso. Sono pisciformi senza paletta e grazie alle vibrazioni morbide che producono e ad un ottimo impatto visivo molto realistico permettono di catturare pesci nelle acque piu diverse con una buona continuità di stagione in stagione 

Jerkbait

Esca pisciforme senza paletta che move con ampie sbadate e movimenti laterali che attraggono i predatori. Si dividono in automatici, gliders e divers. Gli automatici sono esche dal movimento accentuato con sbandate laterali a recupero regolare. I gliders sono jerkbait per i quali sono necessari specifici movimenti di mulinello e gesti con la canna per ottenere ampi sbandamenti. I divers sono jerkbait con un azione verticale dotanti di planate verso il fondo e risalite piu o meno veloci 

Spinnerbait

 Gli spinnerbait e derivati sono esche inizialmente concepite per il bass che hanno avuto ampia diffusione e popolarità nella pesca al luccio. Grazie al loro potete attrattivo dovuto all unione della paletta rotante alla gonnella in silicone sono ottime esche per catturare i lucci. A questo si aggiunge grazie alla sua forma una rilevata capacità antialga che permette di passare nelle vicinanze di ostacoli ed erbai , quindi avvicinando la propria esca alle zone di caccia dei predatori.

Softbait

Esche da topwater